Arriva il Natale e le luci ci fanno brillare gli occhi,
anche se noi brilliamo sempre un po’ di meno.
Da adulti si cambia, si diventa un po’ più grigi e un po’ più spenti,
come se così fosse possibile tenere lontane le illusioni.

Tu che sognavi un mondo a colori,
ti ritrovi circondata da luci sfavillanti,
ma sguardi sempre meno profondi,
volti sempre meno accesi.

Per questo Natale, e per sempre,
ti auguro di non arrenderti.

Ti auguro di lasciare intatta quella bambina dentro di te,
che ancora si emoziona,
che ancora cerca di emozionare.
Ti auguro di avere il cuore libero dalla malinconia,
e più di tutto, ti auguro lo sguardo deciso sul mondo.

Non avere paura di mostrare i tuoi colori,
so che ti manca qualcuno con cui ballare,
ma non smettere di farlo solo per questo.
So che ti manca la confusione di quei Natali con tanta gente,
con tanti cuori e calore.
So che ti mancano quelle risate di cuore, che a ridere così forte fa male la pancia.
So che ti manca tutto questo,
ma non smettere di cercarlo.

Lo so come ti senti.
Guardarsi intorno, con tutti questi posti vuoti,
proprio a Natale,
che dovrebbe mancare lo spazio nella tavola anche solo per un bicchiere.
Lo so come ti senti,
il vuoto intorno senza sapere cosa sia successo,
dove va a finire tutto l’amore.

Ma tu non arrenderti.
Non smettere di amare,
non smettere di cercare quella confusione che solo l’amore riesce a fare.

Per questo Natale ti auguro mille colori,
ti auguro di non aver paura di stravolgere il tuo presente,
se questo creerà un futuro migliore.
Ti auguro di abbracciare, ridere, baciare,
dimenticare il dolore e ricordare solo la bellezza della vita.

Ti auguro di non perdere mai la gentilezza,
perché solo quella, ci potrà salvare.

Per questo Natale ti auguro l’amore,
l’amore di chi hai intorno e di chi hai nel cuore.

Ti auguro un Natale che sia l’occasione per sorridere,
in modo sobrio o in modo smisurato,
come te,
che non conosci le mezze misure e sei così incredibilmente sbagliata in questo mondo,
ma così maledettamente giusta per tutto il resto.

Ti auguro semplicità,
ti auguro abbracci lunghi e baci timidi.

Ti auguro un Natale semplice, ma vero.
Lo auguro a te, lo auguro a voi,
lo auguro a me.

Filosofa Atipica

Share
512 views