Vivo fuori dalle parentesi del mondo. (R)esisto per (R)esistere

Tag società

Vorrei un momento tutto mio per essere essenza che sa di sogni

Quanto mi stanca il mondo, con questa corsa incessante ad occupare un posto che mi permetta di vivere e allo stesso tempo esprima la mia essenza. Quanto mi stanca il mondo che nel cercare di occupare un posto, mi fa… Continua a leggere →

Share

Conosci te stesso: guarda il cielo nonostante la società

Nosce te ipsum leggiamo inciso nel tempo di Apollo a Delfi. Ecco, questa massima, “conosci te stesso“, dovremo averla incisa nel cuore, per non dimenticare mai l’importanza di conoscerci. Platone infatti sosteneva, nell’Alcibiade maggiore, che solo attraverso la conoscenza di… Continua a leggere →

Share

In un mondo omologato, voglio essere una filosofa atipica

Cara società, caro essere umano che formi la società, ti racconto una storia che parla di sogni e paure. Ti va di ascoltare? Quando avevo undici anni ci fu l’attentato alle Torri Gemelle. Fu quella, forse, la prima volta in… Continua a leggere →

Share

È tempo di riposare: e in quell’attimo si sentì leggera

All’apparenza era leggera. Vestiva i colori accessi che le risaltavano le gote sempre troppo rosse per un mondo troppo grigio anche d’estate. All’apparenza tutto ciò che aveva sembrava solido. Per i canoni della normalità, lei era normale, ma per i canoni dell’amore le mancava qualcosa. Cresciuta senza sapere… Continua a leggere →

Share

Buon viaggio 2017: ti ricorderò come l’anno dei cambiamenti

Tutto ciò che inizia, come sempre finisce. L’ho sempre saputa questa verità: l’ho saputa il giorno in cui la mia infanzia durò un attimo per essere poi sostituita da qualcosa che ancora oggi non so come si chiama. Tutto ciò… Continua a leggere →

Share

In “Qualcosa” ci troviamo la vita e C. Gamberale ce lo racconta

«È il puro fatto di stare al mondo la vera avventura» In un mondo in cui troppe volte sentiamo troppo e troppe volte non sentiamo niente, c’è chi ci spinge a cercare Qualcosa. Qualcosa è il nuovo romanzo della scrittrice Chiara Gamberale che, accompagnato… Continua a leggere →

Share

La filosofia insegna la sensibilità: è inutile essere consapevoli?

La filosofia agli occhi del mondo, soprattutto in questo “nuovo mondo” digitale, viene sempre più spesso relegata ai margini, con epiteti denigranti. “Inutile” è quello che si sente sempre più volte dire dal senso comune che non fa altro che adottare come metro di misura… Continua a leggere →

Share

Danimarca: l’empatia portata tra i banchi di scuola

Comprendere il valore dell’altro è importante, per questo in Danimarca viene insegnata l’empatia a scuola. Da uno studio recente, condotto dall’Università del Michigan, emerge come ci sia stato un calo del livello di empatia del 40% tra i ragazzi americani… Continua a leggere →

Share

Non servo a niente, e per fortuna: sono libera

La filosofia non serve a nulla, dirai; ma sappi che proprio perché priva del legame di servitù è il sapere più nobile. Aristotele Amo sorridere, lo amo così tanto che sento le ossa rotte dentro di me quando le lacrime… Continua a leggere →

Share

(In)solita mattina: quando un cervello viene svegliato da un cuore

In un'(in)solita mattina, un cuore parlò al mio cervello… Mi sveglio come tutti i giorni allo stesso orario, ma per la prima volta non penso al fatto che vorrei una giornata diversa. Un’(in)solita mattina questa. Qualche tempo fa nemmeno ci… Continua a leggere →

Share
« Articoli più vecchi

© 2021 Filosofa Atipica

Torna su ↑